L'Associazione Provinciale Allevatori ha carattere tecnico ed economico e non ha fine di lucro.

Essa si propone di attuare tutte le iniziative che possano utilmente contribuire ad un pi¨ rapido miglioramento del bestiame allevato nonchŔ tutte le iniziative che possano utilmente contribuire ad una pi¨ economica gestione aziendale, al miglioramento del risultato economico dell'impresa zootecnica e ad una pi¨ efficiente valorizzazione del bestiame stesso e dei prodotti da questo derivati.

Per meglio inquadrare gli interessi specifici della produzione zootecnica in quelli pi¨ vasti della produzione agricola, l'Associazione quale organismo di rappresentanza e di tutela degli Allevatori, collaborerÓ  con l'Ente Regione, con gli Enti locali e con la Pubblica Amministrazione in genere. CollaborerÓ  inoltre con gli Enti e le Organizzazioni a vocazione generale pi¨ rappresentative a livello nazionale, interessate al settore agricolo-zootecnico.

Per il raggiungimento delle proprie finalitÓ  l'Associazione Provinciale Allevatori tra l'altro:

  1. promuove ed incoraggia studi e ricerche diretti a risolvere particolari problemi tecnici ed economici, costituenti anche appositi Comitati e commissioni, eventualmente all'occorrenza a carattere temporaneo o permanente;
  2. adempie ai compiti ed alle funzioni che, nell'ambito della provincia e nello specifico settore produttivo, possono venirle demandati da Enti o AutoritÓ  provinciali o regionali nonchŔ, nei limiti dell'eventuale mandato conferitole dall'A.I.A., ai compiti ed alle funzioni delegati degli Organi di Governo o attribuiti da leggi e regolamenti all'Associazione Italiana Allevatori medesima;
  3. provvede all'espletamento del lavoro di miglioramento zootecnico mediante i controlli delle attitudine produttive del bestiame e la tenuta dei Libri Genealogici;
  4. promuove la realizzazione di attrezzature per la raccolta dei prodotti zootecnici, per la loro eventuale trasformazione e per il collocamento dei derivati, curando le attivitÓ  relative in nome e per conto dei Soci;
  5. assiste gli associati e provvede, per delega ed esclusivamente a nome degli stessi, all'acquisto ed al collocamento, sia all'interno che all'esterno, di bestiame, materie prime, prodotti derivati e quant'altro necessario agli allevamenti;
  6. provvede, per delega ed esclusivamente a nome degli associati, ad ogni adempimento necessario per l'ottenimento dei contributi previsti per iniziative zootecniche, ivi compresi la riscossione ed il rilascio di quietanze liberatorie;
  7. promuove iniziative atte a migliorare la produzione foraggiera ed a razionalizzare l'alimentazione del bestiame;
  8. favorisce la formazione di imprese, SocietÓ , Cooperative, Comitati per la valorizzazione e lo smercio di prodotti zootecnici e derivati, Centri zootecnici sperimentali, gruppi di acquisto per l'approvvigionamento di materie utili all'allevamento e per l'impianto e la gestione di aziende zootecniche;
  9. promuove accordi onde assicurare agli Allevatori un credito a basso costo per l'attuazione di iniziative legate alla produzione zootecnica e alla sua valorizzazione economica;
  10. promuove ed attua, anche d'intesa ed in collaborazione con l'AutoritÓ  competente, azioni di profilassi e lotta contro le malattie infettive e diffusive del bestiame;
  11. promuove l'attuazione di forme assicurative contro gli infortuni e la mortalitÓ  del bestiame nonchŔ del personale al medesimo addetto e dei rischi contro terzi in dipendenza dell'allevamento;
  12. promuove ed attua iniziative rivolte ad elevare il livello culturale tecnico degli Allevatori ed alla formazione di maestranze specializzate;
  13. organizza congressi, convegni, concorsi mercati ed aste zootecniche;
  14. promuove ed eventualmente gestisce, in armonia con le direttive dei competenti Organi Statali e pubblici in genere, centri di fecondazione animale ed allevamenti ai fini della ricerca, della sperimentazione e del miglioramento di specie e razze di particolare pregio;
  15. promuove ed eventualmente attua ogni altra iniziativa ritenuta utile per il potenziamento del patrimonio zootecnico provinciale.